dall’immagine all’animazione

materiali: 

  • cartoncino bianco o colorato
  • colori di vario tipo, pennarelli, matite colorate 
  • elastici

 

descrizione dell’attività: 

Costruire un taumatropio è molto semplice. E’ necessario ritagliare due dischi della stessa misura da un cartoncino dello stesso colore. Meglio che i cerchi non siano più piccoli di 6/7 cm di diametro ma dipende dall’età dei bambini.

Provate a pensare ad una immagine che si può animare in solo due passi. Potete mostrare uno o più esempi ma incoraggiate i bambini ad inventare qualcosa di nuovo.

Dopo aver deciso cosa succederà nella piccola animazione posizionate i due dischi davanti ai bambini e spiegate che l’immagine che vedranno sarà “quasi” la somma delle due immagini. Permettetegli di provare e scoprire da soli come costruire questa piccola animazione. Qui sotto la preparazione di una volpe nel bosco (6 anni). Subito sotto invece un fuoco che arde (8 anni).

spiegazione del processo fisico: 

Il taumatropio è un gioco di epoca vittoriana attribuito a Mark Roget, fisico del Royal College of Physicians di Londra, che voleva dimostrare gli effetti della persistenza della visione. In realtà tutta una serie di giocattoli del pre-cinema sono stati all’inizio sviluppati per scopi scientifici e poi si sono trasformati in divertimenti.

 

box astronomico: