Ideatore: INAF – Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica di Palermo (Valentina La Parola) Descrizione: Il gioco funziona come un gioco dell’oca in cui i giocatori sono le pedine stesse che si muovono lungo il percorso collezionando timbri sul loro passaporto, che contiene brevi informazioni sulle caselle visitate, ognuna delle quali rappresenta un oggetto del Sistema Solare. Scopo del gioco: Gli obiettivi possono essere diversi a seconda del contesto: vince chi arriva prima al traguardo o chi colleziona più timbri sul passaporto. Regole: Sono le stesse del gioco dell’oca:LEGGI TUTTO

Ideatore: INAF – Osservatorio Astronomico di Brera (Stefano Sandrelli) Descrizione: “Il Signore degli Anelli – il misterioso caso degli anelli rubati” è un analogo degli EduLARP (versione educativa dei Living Action Role Play, i giochi di ruolo dal vivo), nel formato di caccia al tesoro. L’obiettivo è introdurre i partecipanti ad alcuni dei principali argomenti riguardanti il Sistema Solare, come il ruolo della gravità, la distribuzione della massa e della luce, gli effetti della rotazione e la distribuzione dell’acqua. I partecipanti rivestono il ruolo di investigatori alla ricerca degli anelliLEGGI TUTTO

Ideatore: INAF – Osservatorio Astronomico di Padova (Federico Di Giacomo, Eleonora Alei, Caterina Boccato, Serena Benatti, Elena Sissa, Ilaria Carolo) Descrizione: In questa caccia caccia al tesoro i giocatori vengono divisi in squadre, ognuna delle quali rappresenta una missione, spaziale o non, che si occupa dello studio di esopianeti e impersonificano degli astronomi alla ricerca di questi mondi sconosciuti. Il tesoro da cercare è il pianeta Giove, rapito e nascosto da qualche essere malvagio. Per ottenere gli indizi i partecipanti devono superare delle prove a tema astronomico, come mettere inLEGGI TUTTO

Ideatore: INAF – Istituto di Radioastronomia di Bologna (Stefania Varano) Descrizione: In questa caccia al tesoro lo scopo è cercare un radiotrasmettitore tramite l’impiego di un sistema ricevente che, tramite un suono e/o un dispositivo analogico (una lancetta), indica l’intensità dell’emissione radio nella direzione in cui si sta puntando. Scopo del gioco: Cercare un trasmettitore radio tramite l’utilizzo di un sistema ricevente, fatto di antenne, ricevitori e rivelatori, che permettono di “vedere” o “sentire” il trasmettitore nascosto e di trovarlo. Ambientazione: L’ambientazione può essere varia. In alcuni casi il giocoLEGGI TUTTO

Ideatore: INAF – Osservatorio Astrofisico di Arcetri (Alessandra Zanazzi) Descrizione: “Il gioco dell’oca spaziale” è una versione astronomica del classico gioco dell’oca. Esso consiste in una “gio-conferenza” che ripercorre i grandi progressi dell’uomo nell’esplorazione del Sistema Solare e dello spazio, dai primi voli in orbita ai satelliti del futuro, per svelare i grandi misteri dell’Universo. Scopo del gioco: Finire il percorso nel minor tempo possibile. Regole: Sono le stesse del gioco dell’oca: per andare avanti si lancia un dado e si procede del numero di caselle dato dal risultato. InLEGGI TUTTO

Ideatori: Luisa e Lucrezia D’Antoni (LuDuo), Riccardo Leoni (INAF) e Giuliana Giobbi (INAF) Breve descrizione: I giocatori devono muovere delle pedine su tre percorsi, rappresentanti l’evoluzione di tre diverse tipologie di stella: 0.2-0.4 masse solari, 1 massa solare, 10 masse solari. Lungo i percorsi, ad ogni casella corrisponde un evento costruttivo o distruttivo legato al fenomeno fisico rappresentato sulla casella. I giocatori lungo il percorso dovranno collezionare polvere cosmica per realizzare i pianeti. La strategia consiste nel tentare di raggiungere caselle favorevoli, basandosi sulle conoscenze acquisite che spiegano i fenomeniLEGGI TUTTO