Pixel è un gioco da tavolo che nasce da “Viva la risoluzione”, un’attività ludica ideata per far comprendere il concetto di risoluzione delle immagini digitali e sviluppata da Stefania Varano e Sara Ricciardi, ricercatrici dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF). Pixel nasce dalla collaborazione tra INAF e il Game Science Research Center, in un’ottica di condivisione delle competenze scientifiche e di progettazione ludica. L’attività si rivolge principalmente ad un target di giocatori e appassionati al gioco da tavolo, ma nel contempo si predispone anche ad essere utilizzato come attività ludica neiLEGGI TUTTO

Ideatore: INAF – Istituto di Radioastronomia (Stefania Varano) e INAF – Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello Spazio (Sara Ricciardi) Descrizione: Il gioco sfrutta i chiodini Quercetti® per far sperimentare a bambini e ragazzi il concetto di risoluzione delle immagini digitali. Disponendo un’immagine sotto la tavoletta forata e inserendo i chiodini del colore corrispondente, si cerca di ricostruire l’immagine originale. Si ottiene in questo modo un campionamento a diverse risoluzioni, sulla base della dimensione dei chiodini utilizzati. Scopo del gioco: Ricreare l’immagine disposta sotto la tavoletta forata per mezzo dei chiodini. Regole:LEGGI TUTTO

Ideatore: INAF – Istituto di Astrofisica Spaziale e Fisica Cosmica di Palermo (Valentina La Parola) Descrizione: Il gioco funziona come un gioco dell’oca in cui i giocatori sono le pedine stesse che si muovono lungo il percorso collezionando timbri sul loro passaporto, che contiene brevi informazioni sulle caselle visitate, ognuna delle quali rappresenta un oggetto del Sistema Solare. Scopo del gioco: Gli obiettivi possono essere diversi a seconda del contesto: vince chi arriva prima al traguardo o chi colleziona più timbri sul passaporto. Regole: Sono le stesse del gioco dell’oca:LEGGI TUTTO