Titolo del gioco e produttore: One Small Step (Fever Games) Designer: James DuMond, Gunter Eickert, James Schoch Descrizione: In One Small Step ci si scontra assumendo il ruolo delle due agenzie spaziali Statunitensi e Russa durante la guerra fredda per la corsa all’allunaggio. In particolare, durante la partita si assumerà il controllo dei dipartimenti ingegneristico ed amministrativo delle due agenzie. I due dipartimenti collaborano assieme per reperire nuove risorse, sviluppare le tecnologie necessarie e reclutare astronauti e cosmonauti, migliorare la propria reputazione per essere la prima agenzia a lanciare missioniLEGGI TUTTO

Titolo del gioco e produttore: Terraforming Mars – Ares Expedition (Genos Games) Designer: Sydney Engelstein, Jacob Fryxelius, Nick Little Descrizione: Terraforming Mars – Ares Expedition è la versione compatta del fratello maggiore Terraforming Mars. Come per il suo predecessore, nel gioco si interpretano delle corporazioni il cui scopo è terraformare Marte, cioè ricreare le condizioni di ossigeno, temperatura e acqua necessarie a poter rendere il pianeta rosso abitabile per l’habitat umano. La grossa differenza con Terraforming Mars è nella meccanica di gioco: questa versione è totalmente basata sulle carte, cheLEGGI TUTTO

Titolo del gioco e produttore: The search for Planet X (renegade) Designer: Matthew O’Malley e Ben Rosset Descrizione: In The search for Planet X si prende il ruolo di astronomi che usano osservazioni e deduzioni logiche per cercare un ipotetico nuovo pianeta all’interno del Sistema Solare, basandosi su predefinite regole logiche di interazione tra i corpi celesti del Sistema Solare. Il gioco è integrato con un’app di supporto la quale fornisce nuove regole logiche ad ogni partita, permettendo così la rigiocabilità della ricerca e della scoperta. Numero giocatori: da 1LEGGI TUTTO

Titolo del gioco e produttore: Beyond the Sun (Ghenos games) Designer: Dennis K. Chan Descrizione: Beyond the Sun è un gioco di colonizzazione dello spazio in cui i giocatori e le giocatrici decidono in maniera collettiva i progressi tecnologici del genere umano per dare il via all’era della colonizzazione spaziale, competendo nel mentre per diventare la fazione dominante nello sviluppo economico economico e scientifico e nell’influenza galattica. Numero giocatori: da 2 a 4 Fascia d’età: scuole superiori e adulti (14+) Tempo della partita: 60-120 minuti Soft skills e competenze sollecitate:LEGGI TUTTO

Titolo del gioco e produttore: Newton (cranio creations) Designer: Nestore Mangone & Simone Luciano Descrizione: In Newton, i giocatori e le giocatrici assumono il ruolo di giovani ricercatori o ricercatrici agli arbori del XVIII secolo cercando di diventare le più rinomate figure scientifiche del loro tempo. Per far questo, devono viaggiare attraverso l’Europa, visitare università, studiare e sviluppare nuove teorie e nuove competenze e lavorare per guadagnare soldi. Numero giocatori: da 1 a 4 Fascia d’età: scuole superiori e adulti (12+) Tempo della partita: 90 minuti Soft skills e competenzeLEGGI TUTTO

Titolo del gioco e produttore: First Martians: Avventure sul pianeta rosso (Pendragon Games) Designer: Ignacy Trzewiczek Descrizione: First martians è un gioco collaborativo in cui i giocatori e le giocatrici interpretano dei primi coloni su Marte e sono chiamati a eseguire una serie di scenari esplorativi e di ricerca mentre devono gestire una serie di avversità connesse con la manutenzione del proprio centro abitativo. Il gioco riprende molto l’ambientazione e lo sviluppo narrativo del celebre Libro (e poi film) The Martian di A. Weir in cui il team di scienziatiLEGGI TUTTO

Titolo del gioco e produttore: High Frontier 4 all (Sierra Madre Games) Designer: Phil Eklund Descrizione: Usando tecnologia attuale (e realistica), il gioco si propone come una corsa alla colonizzazione del sistema solare basandosi su corrette traiettorie spaziali fisiche. High Frontier 4 all è estremamente corretto sia in terminologie utilizzate, sia nell’implementazione minuziosa di dettagli fisici all’interno delle meccaniche di movimento delle astronavi presenti. Presenta all’interno della documentazione fornita sia un glossario sia un’appendice estremamente ben curati con le spiegazioni delle tecnologie e delle più recenti scoperte scientifiche del sistema solareLEGGI TUTTO

Titolo del gioco e produttore: Terraforming Mars (Fryx Games – Ghenos Games per Italia) Designer: Jacob Fryxelius Artist: Isaac Fryxelius Descrizione: In Terraforming Mars, i giocatori e le giocatrici assumono il ruolo di corporazioni che collaborano per terraformare il pianeta Marte aumentando la temperatura, incrementando l’ossigeno all’atmosfera, coprendo la superficie del pianeta con acqua, importando vita vegetale e animale. I giocatori e le giocatrici competono tra di loro per guadagnare il maggior numero di punti vittoria, che derivano dal loro contributo alla terraformazione e dalla realizzazione di progetti. I giocatori eLEGGI TUTTO

Titolo del gioco e produttore: ASTER (MENSA Italia) Designer: Manuel Cuni e Dario Massa Descrizione: Un gioco di intuito e di logica spaziale in cui si deve generare, muovere e distruggere stelle con un unico obiettivo: ricostruire le costellazioni come si vedono dalla prospettiva terrestre. Numero giocatori: da 2 a 4 Fascia d’età: scuola media, scuole superiori e adulti Tempo della partita: 45-90 minuti Soft skills e competenze sollecitate: strategia, orientamento spaziale, attenzione, competenze matematiche Significatività rispetto all’astrofisica: Il gioco si basa su reali costellazioni astronomiche che vengono ricreate sul tabellone diLEGGI TUTTO

Titolo del gioco e produttore: Rocketman di Phalanx (ed. Ita. Pendragon) Designer: Martin Wallace Descrizione: Rocketman è un gioco di costruzione mazzo il cui scopo è l’esplorazione spaziale contemporanea e di prossima realizzazione, infatti è basato su 3 livelli di esplorazione: l’orbita terrestre, la Luna e Marte. L’ambientazione scientifica è prevalentemente tecnologica, portando nel gioco elementi realistici come satelliti, astronavi, stazioni spaziali e basi lunari e marziane. Le tecnologie sono anche usate per le risorse in gioco (che vanno a costruire il mazzo durante la partita), basandosi tutte su tecnologieLEGGI TUTTO

Titolo del gioco e produttore: Kepler 3042 (Placentia games) Designer: Simone Cerruti Sola Artist: Alana Bishop, Alan D’Amico, Kwanchai Moriya, Gordon Tucker, Paolo Vallerga Descrizione: Kepler 3042 è un gioco di gestione risorse il cui scopo è esplorare e colonizzare i pianeti della Via Lattea sulla base dello sviluppo di tecnologie. Numero giocatori: da 1 a 4 Fascia d’età: scuole superiori e adulti Tempo della partita: 90-150 minuti Soft skills e competenze sollecitate: strategia, spirito di iniziativa, attenzione Significatività rispetto all’astrofisica: l’accuratezza scientifica dell’ambientazione è uno dei punti di forza diLEGGI TUTTO